Le 8 vitamine del gruppo B: perchè integrarle con il complesso B attivo.

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Salute
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
Al momento stai visualizzando Le 8 vitamine del gruppo B: perchè integrarle con il complesso B attivo.

Perché è utile integrare il complesso delle vitamine B

Tra tutte le integrazioni consigliate quella delle  8 vitamine B è una delle più frequenti e già da molto tempo utilizzata da medici e nutrizionisti soprattutto per  bambini, donne in gravidanza e persone con basse difese immunitarie.

Le vitamine del gruppo B lavorano tra loro in sinergia  nel favorire la riduzione di stanchezza e affaticamento, e la fisiologica funzione psicologica; queste vitamine aiutano a rinforzare i nervi e a migliorare la trasmissione dell’impulso nervoso.

In generale l’integrazione del complesso B è richiesto in presenza di particolari condizioni nelle quali l’assorbimento e il metabolismo delle stesse risulta compromesso.

Situazioni che richiedono l’integrazione in particolare delle vitamine B 

  • malattia infiammatoria intestinale
  • pazienti oncologici
  • HIV
  • frequente utilizzo di antibiotici o altri farmaci
  • consumo eccessivo di alcool
  • condizioni renali
  • malattie autoimmuni
  • bambini autistici
  • fumatori
  • coloro che praticano dieta vegana o vegetariana
  • anoressia
  • gravidanza
  • squilibri ormonali
  • anemia perniciosa
  • in caso di SIBO (Small Intestine Bacteria Overgrowth) cioè la sovra-crescita batterica intestinale che identifica una condizione fisio-patologica caratterizzata da aumento della concentrazione batterica nei tratti alti dell’intestino
  • leaky gut (o sindrome dell’intestino permeabile)
  • mutazioni nel gene MTHFR
  • regimi alimentari molto ricchi di carboidrati semplici  richiedono un fabbisogno superiore di Vitamina B1

Importanza dell’alimentazione e vitamine B

Una dieta il più possibile varia e ricca di alimenti freschi e biologici è il punto di partenza per soddisfare il fabbisogno di tutti i nutrienti utili per il benessere del nostro organismo. È importante, quindi, variare il più possibile e combinare opportunamente diversi cibi: ad esempio la vitamina B12 è contenuta esclusivamente negli alimenti di origine animale e quindi, in caso di diete vegane e/o vegetariane, può essere molto importante ricorrere all’utilizzo di un integratore alimentare.

VITAMINE B

Il nostro organismo non riesce da solo di sintetizzare le vitamine del gruppo B, queste infatti possono essere assunte solo attraverso l’alimentazione, ma il loro apporto attraverso gli alimenti è spesso insoddisfacente.

Regimi alimentari  come la dieta vegana o vegetariana, inoltre, possono causare carenze proprio di queste importanti sostanze, fino a compromettere le funzioni del sistema immunitario stesso.

Le vitamine del gruppo B infatti, svolgono un ruolo fondamentale nei più importanti processi metabolici, permettendo di trasformare carboidrati, lipidi e proteine in energia; contribuendo in tal modo ad un corretto metabolismo energetico che si traduce in un equilibrio dei neurotrasmettitori e del sistema nervoso ( effetti sulla funzione cerebrale) e nella corretta maturazione e crescita delle cellule del sistema immunitario (effetti sul metabolismo cellulare).

La loro funzione coinvolge integralmente ogni aspetto della nostra salute e in particolare sono importanti per:

  •  la normale formazione dei globuli rossi
  •  mantenere forti e sani capelli, cute, occhi e tutte le mucose del corpo
  •  normale funzionamento del metabolismo energetico e del sistema nervoso
  •  normale metabolismo dell’omocisteina
  •  le donne in gravidanza poiché  proteggono e favoriscono lo sviluppo dell’embrione;
  •  bilanciare  la produzione di ormoni e colesterolo
  • corretto metabolismo del glucosio (vitamina b1)

In particolare, le vitamine B1, B2 e B5 favorirebbero un maggior adattamento allo stress, modulando la fisiologica funzionalità cortico-surrenale.

Perché assumere tutto il complesso e non un solo tipo di vitamina del gruppo B? 

La raccomandazione più utile (ma troppo poco sottolineata anche dagli addetti ai lavori) è quella di assicurarsi di stare assumendo un prodotto che contenga tutte le vitamine del gruppo B, soprattutto perché l’assunzione di grandi quantità di acido folico possono mascherare gli effetti e i sintomi della carenza di vitamina B12, correggendo l’anemia megaloblastica, ma senza prevenire il danno neurologico. Va precisato, tuttavia, che l’anemia megaloblastica indotta dalla carenza di vitamina B12 può essere causata anche da un deficit di acido folico.

E’ assai importante l’azione congiunta e sinergica tra la vitamina b12 e i folati, questi infatti sono responsabili dell’attivazione della cobalamina, per cui sono richieste adeguate concentrazioni di entrambe le sostanze per avere un metabolismo efficiente.

Assumerle sempre in associazione e non singolarmente è la strategia migliore, quindi è sempre consigliato utilizzare il complesso B e, se necessario,  associare al prodotto che contiene tutte le 8 vitamine anche una integrazione mirata aggiuntiva di singole vitamine del gruppo B ad esempio la B1 o la B3, a seconda delle esigenze personali specifiche da trattare.

Ogni forma esplica funzioni biochimiche diverse , ma le vitamine B funzionano al meglio in combinazione e grazie alla loro interazione reciproca,  infatti si supportano e si rafforzano a vicenda nei loro effetti.

Si parla ancora troppo poco del complesso B

Di seguito trovati alcuni video su Youtube che parlano dell’argomento. Purtroppo in lingua italiana si trova veramente poco sul tema, il che è la riprova che ancora nel nostro paese il tema dell’integrazione e la cultura della corretta integrazione è molto indietro rispetto all’estero purtroppo.

Come si manifesta la carenza di vitamine B

I sintomi di una carenza di vitamina B variano a seconda della particolare vitamina B di cui sei carente.

L’argomento è così vasto ed importante che merita un approfondimento a parte con un articolo specifico che affronti tutti gli aspetti coinvolti.

Quanto velocemente funziona il complesso vitaminico B?

Solitamente gli effetti derivanti dall’assunzione delle vitamine del gruppo B si vedono rapidamente in particolare nei soggetti che hanno un deficit importante di queste sostanze, essendo infatti vitamine idrosolubili sono disponibili per il nostro organismo in modo assai rapido.

Orario per l’assunzione quotidiana del complesso vitaminico del gruppo B

Oltre al tipo di supplementi e di dosaggio è molto importante anche il momento della giornata nel quale si assume.

Qual è il momento migliore?

Un complesso vitaminico del gruppo B ad alto dosaggio ha un effetto positivo sul metabolismo energetico e può dare molta energia, quindi il momento idealmente migliore è dopo colazione ed evitare le ore serali per non rischiare di avere disturbi del sonno o troppa energia quando invece è fisiologicamente il momento di riposare per il nostro corpo.

Qual è la migliore formulazione per integrare le vitamine B?

Anzitutto va scelto un prodotto che contenga il complesso B al completo; ma nemmeno questo basta: affinché il nostro organismo possa assimilare le vitamine del gruppo B  è necessario che siano convertire nella loro forma “attiva”.

Il complesso vitaminico B include 8 vitamine:

  • Vitamina B1 (tiamina);
  • Vitamina B2 (riboflavina);
  • Vitamina B3 (niacina);
  • Vitamina B5 (acido pantotenico);
  • Vitamina B6;
  • Vitamina B7 (biotina);
  • Vitamina B9 (acido folico);
  • Vitamina B12 (cobalamina).

Nella tabella che segue sono elencati i diversi tipi di vitamina B confrontando la loro forma attiva con quella inattiva:

DescrizioneForma AttivaForma Inattiva
Vitamina B1 (Tiamina)Mononitrato di tiamina e difosfato di tiaminaTiamina
Vitamina B2 (Riboflavina)Riboflavina-5-fosfato e Flavina adenina dinucleotide (FAD)Flavina mononucleotide (FMN)
Vitamina B3 (Niacina)Nicotinamide adenin dinucleotide (NAD) e la nicotinamide adenin dinucleotide fosfato (NADP)none
Vitamina B5 (Acido Pantenotenico)Acido pantoteniconone
Vitamina B6piridossal-5-fosfato P-5-PPiridossina cloridrato
Vitamina B7 (Biotina)Biotinanone
Vitamina B9 (Folato)Folato 5-metil-te- traidrofolato (5-MTHF)Acido folico
Vitamina B12Metilcobalamina, adenosilcobalamina, idrossicobalaminaCianocobalamina

 

E’ stato accertato che ben il 20% della popolazione non è in grado di trasformare la forma non attiva.

Le forme inattive delle vitamine devono essere convertite (attraverso la metilazione) dal fegato per trasformarsi in forme attive e assimilabili o biodisponibili ad essere assorbite e metabolizzate dalle nostre cellule.

Purtroppo alcuni stati patologici, soprattutto a livello epatico, l’utilizzo di alcuni farmaci, i polimorfismi genetici oppure una carenza ereditaria di enzimi funzionali influiscono negativamente su tale processo.

Se non si integra con le formule corrette cioè attive, il nostro fegato non riesce a convertirle velocemente tanto da renderle assimilabili, di conseguenza la maggior parte di queste vitamine inattive sarà eliminata attraverso le urine essendo sostanze idrosolubili.

 Uno dei migliori integratori del complesso B metilato

Sul mercato ci sono davvero molti integratori e sempre più ne appaiono anche sugli scaffali dei supermercati, ma sono pochi quelli che hanno le formulazioni metilate ossia assimilabili anche da persone che fanno fatica a convertire le sostanze.

Questo perché?  La maggior parte degli integratori di vitamina B contiene le forme  inattive di ciascuna vitamina B perché sono meno costose.

Non solo ma  molti integratori multivitaminici in commercio sono totalmente sintetici, hanno un dosaggio troppo basso e sono pieni di additivi pericolosi.

Solo per citarne alcuni tra i più diffusi e che sorprendentemente vengono dati con una leggerezza incomprensibile anche a bambini e anziani troviamo:

Il Be Total https://www.betotal.net/  ampiamente utilizzato dai medici da anni e chi di noi non lo ha mai utilizzato almeno una volta nella  vita? e il Bdyn (B-Dyn) di Metagenics, che a differenza dell’altro ha formule attive ma che nonostante questo resta un integratore molto scarso rispetto ad altri sul mercato di livello molto più elevato e sorprendentemente meno costosi, eppure anche questo viene dispensato a pazienti anche molto fragili da medici anche di medicina funzionale:

https://www.metagenics.it/it_IT/bdyn-b-dyn-b009b020.

Ci tengo a ribadire che si tratta di prodotti che non sono  di qualità e ci vorrà anche per questo argomento un articolo prossimamente per spiegare perché possano risultare non solo poco utili ma dannosi.

Dopo anni di prove, tanti soldi spesi in integratori di ogni tipo, ho trovato del brand Doctor’s Best questo prodotto davvero validissimo e uno dei più venduti al mondo:

Doctor’s Best, complesso B attivo:

Si tratta dell’integratore che ho provato e che assumo da anni ed è tra  i migliori come formulazione per assorbire in modo corretto ed efficace il complesso B.

Lo trovate comodamente nel nostro Shop on line:

Perché preferire questo integratore per il complesso B attivato o facilmente assimilabile

Doctor’s Best Fully Active B Complex contiene tutte le otto importanti vitamine B, uno spettro completo progettato per un assorbimento e un utilizzo ottimali per supportare la salute e il benessere generale. Le vitamine B idrosolubili svolgono un ruolo importante nel metabolismo cellulare, supportando DNA, organi, geni, cellule, tessuti, salute della pelle, sistema immunitario, funzioni enzimatiche e produzione di energia.

Quatrefolic® è il sale glucosammico del (65) -5-metiltetraidrofolato, la forma più biodisponibile di folato, che fornisce maggiore stabilità e solubilità in acqua. Il folato è una vitamina essenziale per supportare il DNA, la corretta divisione cellulare, il benessere cardiovascolare, mentale ed emotivo.

Le 5 vitamine  presenti in una forma attivata o più tollerata racchiuse in questa boccetta prendono in seria considerazione le esigenze di soggetti quindi con carenze enzimatiche genetiche.

Torneremo a parlare di questo integratore del gruppo b in un articolo dedicato spiegando nei dettagli la sua formulazione e  cosa lo differenzia dagli altri, tanto che, come me, molte persone che lo hanno utilizzato poi non lo lasciano più. La differenza rispetto ad altri è veramente notevole.

Ma nello shop del nostro Blog  https://wellnessere.com/negozio/  

se cercate e confrontate potete trovare anche altri prodotti molto ben formulati e completi per altre vostre esigenze controllando sempre bene ingredienti e dosi di ciascuna sostanza, come questo di Now Foods https://www.nowfoods.com/.

In ogni caso, come sempre, rammentiamo è bene farsi seguire da un professionista esperto che sappia consigliarci l’integrazione più mirata e personalizzata che varia sempre da persona a persona.

Nel nostro Blog l’argomento delle integrazioni di vitamine B metilate lo potete trovare già con riferimento a folati e b12 in questo contributo https://wellnessere.com/integrazione-di-folati-metilati-e-vitamina-b12-metilata/

Buona lettura e buona e corretta integrazione a tutti!

Lascia un commento